Continua la cavalcata di Sonego: batte Rublev e si regala Djokovic in semifinale a Roma

Il tennista torinese sconfigge il russo n.4 del mondo 3-6, 6-4, 6-3 e si regala in questo sabato inedito la semifinale contro Djokovic.

Sonego batte Rublev

Sonego batte Rublev

Globalsport 15 maggio 2021Globalsport

Sta facendo battere il cuore degli italiani, lui che sembrava quello meno indiziato ad andare avanti, tra Sinner e Berrettini.

Con un grande match, talento, cuore e intelligenza, Lorenzo Sonego firma la sua prima semifinale a Roma e in un Masters 1000, battendo in rimonta 3-6, 6-4, 6-3 il russo Andrey Rublev, numero 7 del mondo, contro cui non aveva mai vinto in carriera.

L'Italia riporta così un suo giocatore tra i migliori quattro al Foro Italico dopo 14 anni: l'ultimo a riuscirvi fu Filippo Volandri nel 2007.

Lorenzo, trascinato dal pubblico romano, si conferma 'on fire' in questo 2021 sul rosso, dove incrementa il suo record a 9-1 dopo aver battuto in serie due Top-10 come Thiem e, appunto, Rublev.

Il prossimo step, in un sabato inedito dopo i rinvii per maltempo di venerdì, arriva nel tardo pomeriggio sul Centrale, quando affronterà il n°1 del mondo e campione in carica, Novak Djokovic. 

Il serbo è uscito vincitore da una battaglia epica con Stefanos Tsitsipas, rimontando quando era sotto di un set e di un break, sia nel secondo che nel terzo parziale.

Per Nole è l'11^ semifinale al Foro (10-1 il bilancio), dove il pubblico, seppur al 25% della capienza, si è fatto sentire.

Uno il precedente tra i due giocatori, nel quarto di finale dell'Atp di Vienna 2020, quando Sonego si impose 6-2, 6-1.