Dopo due giorni di festeggiamenti senza regole il sindaco di Liverpool vuole dichiarare il coprifuoco

Joe Anderson ha fatto un appello attraverso i social media ai tifosi affinché tornassero a casa. "Ci sono troppe persone ubriache e che causano comportamenti antisociali in tutto il centro città"

Festeggiamenti a Liverpool

Festeggiamenti a Liverpool

globalist 27 giugno 2020
Una esagerazione che può avere conseguenze pericolose: il sindaco di Liverpool Joe Anderson sta pensando di imporre il coprifuoco dopo che decine di migliaia di tifosi del Liverpool hanno trascorso un secondo giorno in mezzo alle strade per celebrare il loro primo titolo in Premier League dopo 30 anni.
I media locali hanno riferito che Anderson stava intrattenendo colloqui urgenti con il capo della sicurezza della città Andy Cook sulle preoccupazioni che le persone sotto l'effetto di alcool non osservassero le distanze sociali presentando un grave problema. Anderson ha fatto un appello attraverso i social media ai tifosi affinché tornassero a casa.
"Ci sono chiaramente troppe persone ubriache e che causano comportamenti antisociali in tutto il centro città", ha detto Anderson nel suo messaggio. "Per favore, vi esorto a lasciare il centro città, ora non è sicuro. La polizia agirà contro le persone che non obbediscono alle regole. Il Covid-19 è ancora un vero rischio".
Il suo appello è stato accompagnato da una foto scattata dal suo ufficio del municipio presso l'edificio Cunard che mostra la folla nella zona del lungomare di Pier Head.
Il messaggio è stato rafforzato dal responsabile della metropolitana regionale di Liverpool Steve Rotherham. "Nessuno è più preparato di me nel vedere di nuovo i campioni del Liverpool, ma questo è pericoloso. Centinaia di persone sono già morte nella nostra regione a causa del coronavirus. Fino a quando non è sicuro per noi riunirci, per favore festeggiate a casa". Il Consiglio comunale di Liverpool ha anche inviato un messaggio ai fan dicendo: "Le celebrazioni continuano per la seconda serata a Liverpool - ma per favore ricorda che # Covid-19 rappresenta ancora una minaccia. È fondamentale mantenere le distanze dagli altri che non sono in casa". Il Liverpool è stato incoronato campione della Premier giovedì, dopo un'attesa di 30 anni per il massimo riconoscimento nel calcio inglese.