Gli statunitensi in crisi d’astinenza da sport e l’Espn lancia una serie su Jordan

L'Espn rassicura i suoi spettatori decidendo di anticipare ad aprile la serie tv su Michael Jordan. Così gli americani, e il resto del mondo, potranno distrarsi dalla situazione pandemica attuale.

Jordan

Jordan

Globalsport 31 marzo 2020Globalsport

Le imprese di Michael Jordan nei Chicago Bulls della stagione ‘97-’98 erano attese per giugno, ma l'Espn ha deciso di anticipare la trasmissione ad aprile.

L’annuncio appare sul sito ufficiale dell'emittente sportiva Usa, motivando la scelta come un modo per dare sfogo ai fan del basket, e non solo, nel lockdown anche sportivo che sta coinvolgendo il mondo.


L’Espn scrive: "Mentre la società rimane senza sport dal vivo, tifosi e spettatori stanno ancora cercando nel mondo dello sport il modo di fuggire e godersi un'esperienza collettiva. Abbiamo ascoltato le sollecitazioni dei fan che ci chiedevano di anticipare la data di uscita di questa serie e siamo lieti di annunciare che siamo stati in grado di accelerare il programma di produzione, con in mente questo obiettivo. Il progetto celebra uno dei più grandi giocatori e formazioni di sempre, e speriamo che possa servire come esperienza di intrattenimento unificante per ricoprire il ruolo che gli sport svolgono spesso nelle nostre vite, raccontando una storia che affascinerà tutti, non solo gli appassionati di sport".
La serie, in 10 puntate, inizierà il 19 aprile, e per il resto del mondo sarà visibile su Netflix.