Federica Pellegrini mette all'asta i suoi cimeli e devolve i guadagli all'ospedale di Bergamo

L’atleta veneta ha spiegato ai microfoni di Otto e Mezzo di voler dare una mano di fronte all'emergenza Coronavirus

Federica Pellegrini

Federica Pellegrini

Globalsport 31 marzo 2020Globalsport

La nuotatrice Miranese è in prima fila nel fronteggiare l'emergenza coronavirus: Federica Pellegrini ha infatti deciso di mettere all’asta i propri cimeli ai fini di donare l’intero ricavato all’ospedale di Bergamo.


Ad annunciarlo è l’atleta stessa intervenuta ai microfoni della trasmissione televisiva 'Otto e mezzo' su La 7.


"E' ancora in fase embrionale, ci vorrà ancora qualche giorno ma anch'io, nel mio piccolo, ho voluto aiutare Bergamo che probabilmente è il posto che più ha bisogno di aiuto - queste le iniziali parole della Pellegrini che ha poi continuato dicendo - Ci saranno 24 cimeli sportivi più importanti, più i vestiti usati durante 'Italia's got Talent' e il devoluto andrà all'Ospedale di Bergamo. In settimana faremo le prove tecniche e la prossima settimana l'asta sarà operativa".


Successivamente, con una story su Instagram, ha spiegato che terrà aggiornati i propri followers nei prossimi giorni.  


L’atleta azzurra ha infine parlato delle sue sensazioni in merito all'emergenza pandemia ed al rinvio dei giochi Olimpici che si sarebbero dovuti tenere quest’anno a Tokyo: "In questo momento sono un po' distaccata da quella che può essere la paura o il panico che certi numeri possono provocare. Bisogna affrontare tutto con un po' di freddezza, sono le persone che stanno male ad aver bisogno di tutto il resto. Da sportiva, sono stati giorni intensi, a rincorrere le varie notizie riguardanti le Olimpiadi, alla fine è arrivata quella del rinvio che è la cosa più giusta".