Fifa, "meno riprese di tifose attraenti ai Mondiali": è sessismo

Il capo dipartimento per la responsabilità sociale Fifa Federico Addiechi: "la discriminazione per sesso in Russia ha superato quella per razzismo"

Fifa, "meno riprese di tifose attraenti ai Mondiali": è sessismo

Fifa, "meno riprese di tifose attraenti ai Mondiali": è sessismo

globalist 12 luglio 2018

Meno riprese di tifose attraenti durante le partite dei Mondiali, sono sessiste. E' questo l'invito lanciato dal capo del dipartimento per la responsabilità sociale Fifa Federico Addiechi.
Per questo motivo la Fifa richiederà alle emittenti televisive e alla troupe televisiva Fifa di ridurre le riprese delle tifose attraenti durante le partite, in quanto considerate di carattere sessista.
Addiechi ha fatto notare che, durante il Mondiale in Russia, i casi di sessismo sono stati più frequenti di quelli di razzismo. In particolare, si sono verificati numerosi casi di molestie da parte dei tifosi nei confronti di giornaliste, anche durante collegamenti in diretta.
Sugli episodi di intolleranza in Russia la Fifa ha scoperto che dei "trenta casi denunciati e dieci volte tanto probabili, ma non ufficializzati" vanno sotto la voce sessismo. Tra questi il bacio subito in diretta dalla giornalista di Deutsche Welle ma anche il manuale della federazione argentina "come conquistare una russa".
Addiechi ha aggiunto che la decisione è una "normale evoluzione", facendo notare che rispetto al precedente Mondiale, le riprese delle partite sono migliorate significativamente. Ha poi ricordato che la Fifa era già intervenuta nel lavoro delle emittenti televisive in passato ma solo in "casi individuali e piuttosto evidenti".
Tutto bene se non fosse che le parole di Addiechi arrivano proprio all'ultimo momento, in zona Cesarini. All'indomani della seconda semifinale, che ha visto la Croazia vincere per 2 a 1 contro l'Inghilterra, e con solo due partite ancora da giocare: la finale per il terzo e quarto posto, Belgio-Inghilterra, e la finalissima Francia-Croazia.