"Bullizza una pianta", lʼesperimento contro la violenza verbale o fisica

Gli alunni dovevano insultare continuamente una e fare i complimenti allʼaltra. Dopo un mese, la prima era malata, la seconda cresceva rigogliosa

"Bullizza una pianta", lʼesperimento contro la violenza verbale o fisica

"Bullizza una pianta", lʼesperimento contro la violenza verbale o fisica

globalist 9 maggio 2018

Due piante identiche in una scuola. I bambini dovevano prendersi cura della prima e trattare male la seconda. Dopo 30 giorni i risultati erano evidenti: verde e rigogliosa una, malata e con foglie secche l'altra. L'esperimento "Bullizza una pianta" è stato ideato da Ikea a Dubai per risvegliare la coscienza dei ragazzini sulla violenza verbale e fisica ed è terminato il 4 maggio, Giornata contro il bullismo.



La differenza sta nelle paroleLe due piantine hanno ricevuto la stessa quantità di acqua, luce e fertilizzante. L'unica differenza era l'atteggiamento degli alunni della scuola nei loro confronti. Se da un lato c'erano carezze, complimenti e parole di incoraggiamento, dall'altro insulti e offese. I ragazzini sono anche stati incoraggiati a registrare quello che dicevano agli alberelli, sia di persona che attraverso i social network, in modo che le loro voci potessero essere acoltate 24 ore su 24.




I risultati parlano da soliDopo 30 giorni, il 4 maggio, tutti sono stati chiamati a guardare con i loro occhi le conseguenze delle diverse azioni sulle piante. Se quella che aveva ricevuto complimenti continuava a crescere e presentava una chioma verde e rigogliosa, l'altra lottava per restare viva e appariva malata e con le foglie secche. Quello, in sostanza, che succede a chi subisce quotidianamente atti di bullismo, verbali o fisici.