Tanti auguri Zeman: 70 anni sempre contro corrente

Mai banale, mai tipo da dichiarazioni convenzionali mai schierato nel mezzo ma sempre deciso

Zeman

Zeman

globalist 12 maggio 2017

Una cosa è certa Zdenek Zeman rappresenta un bel pezzo di storia del nostro calcio: il tecnico boemo che festeggia i 70 anni è sbarcato in Italia a metà degli anni '70 iniziando a fare le sue prime esperienze nella Sicilia dilettantistica. Poi ha allenato ovunque: Parma, Messina, Avellino, Salernitana, Brescia, Lecce, Napoli, Fenerbahçe, Cagliari, Lazio, Lugano, Stella Rossa, Roma passando per il "Foggia dei miracoli" e il Pescara di Insigne-Verratti-Immobile prima di quello attuale, retrocesso in B ma con un tecnico dall'esperienza e dalla visione calcistica rara la cui personalità la retrocessione no, non la conosce. 


"Io senza calcio non sto bene. Fosse per me arriverei a morire in tuta, a novant'anni, all'aria aperta, a insegnare pallone a qualche ragazzo che avesse ancora voglia di starmi a sentire". Mr Zdenek Zeman, croce e delizia dei tifosi italiani, parla così della sua passione per questo sport. Padre nobile del 4-3-3 con l'immancabile sigaretta nella mano destra, nasce infatti il 12 maggio 1947 a Praga per poi trasferirsi in Italia stabilmente dal 1969. Per celebrare il mito del 'Foggia dei miracoli' e della Roma di Capitan Totti - uno fra pochi allenatori ad essere contemporaneamente tecnico e personaggio, 'musa ispiratrice' di canzoni e film (da 'La Coscienza di Zeman' di Venditti al doc 'Zemanlandia' di Sansonna) - ecco quindi una raccolta di citazioni del Maestro amante del bel gioco e paladino della lotta al doping nel calcio italiano. Tanti auguri Zeman!