Top

Revocata la squalifica di Muntari: la Federcalcio salva la faccia in extremis

Provvedimento della corte sportivas d'appello. Tavecchio: sono soddisfatto

L'ammonizione di Muntari a Cagliari
L'ammonizione di Muntari a Cagliari

globalist

5 Maggio 2017 - 21.40


Preroll

Finalmente un ripensamento in una vicenza che rischiava di diventare paradossale, ossia la vittima di insulti razzisti che alla fine veniva pure squalificata.
Adesso la Corte Sportiva d’Appello della Federcalcio ha annullato la giornata di squalifica inflitta a Sulley Muntari dal Giudice Sportivo, dopo che nell’ultima giornata di campionato il centrocampista del Pescara era stato oggetto di cori razzisti da parte dei tifosi del Cagliari.
Il giocatore ghanese a seguito delle proteste con il direttore di gara per il mancato stop della partita era stato poi espulso. In secondo grado, la Corte ha accolto il ricorso di Muntari “sentito l’arbitro, considerata la particolare delicatezza del teme inerente i diritti personalissimi dell’uomo prima ancora che dell’atleta” e “verificata l’ammissibilità del ricorso ordinario”.
Muntari pertanto potrà essere regolarmente in campo per la prossima partita di campionato del Pescara contro il Crotone.
Tavecchio soddisfatto
Sono soddisfatto per l’esito della vicenda” così il presidente della Federcalcio, Carlo Tavecchio commenta con una dichiarazione all’Ansa la decisione della corte sportiva d’appello che ha annullato la giornata di squalifica a Muntari, espulso per proteste a Cagliari dopo essere stato oggetto di ‘buu’ razzisti dopo aver chiesto all’arbitro la sospensione della partita. ”Sono soddisfatto per l’esito della vicenda – le parole di Tavecchio – anche perché sono stati rispettati ruoli e procedure di garanzia previsti dal nostro sistema”.

OutStream Desktop
Top right Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile