Top

Ferrari, buona la prima: ma il pensiero è già al Gp di Cina

Il team principal della scuderia di Maranello, Maurizio Arrivabene: "Evitare distrazioni, bisogna guardare avanti al prossimo Gran Premio".

Podio del Gran Premio d'Australia 2017

globalist

27 Marzo 2017


Preroll

“Questa è solo la prima gara del campionato: ne mancano ancora 19 e ad ogni Gran Premio dobbiamo mantenere alta la concentrazione, evitando di distrarci e guardando già avanti, al prossimo Gran Premio in Cina”. Dopo la vittoria di Vettel nel primo Gran Premio della stagione a Melbourne, la Ferrari, come ha sottolineato il team principal della scuderia di Maranello, Maurizio Arrivabene, pensa già alla prossima gara che si disputerà a Shanghai il 9 aprile, dove ad attendere Vettel e Raikkonen ci sarà una pista vera e propria rispetto a quella semi cittadina del Gp d’Australia.

OutStream Desktop
Top right Mobile

“La monoposto – ha sottolineato Arrivabene – si è comportata benissimo in pista: era ben bilanciata e il rendimento costante della gomme ci ha aiutato a mettere in atto una strategia aggressiva”. 
Sulla stessa linea di Arrivabene il direttore tecnico della Ferrari, Mattia Binotto: “Ovviamente sono contento. E’ in pista che si raccolgono i frutti del lavoro collettivo fatto in inverno. Un lavoro intenso, in cui ciascuno ha raddoppiato l’energia e l’impegno. Ci attendono altre diciannove sfide e la gara di oggi dimostra quanto poco basti per essere davanti o dietro. Quindi dobbiamo continuare a spingere il più possibile sullo sviluppo”.

Middle placement Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage