La Juventus si riscatta e batte un'ottima Atalanta: 3-1

La squadra di Allegri cancella la sconfitta contro il Genoa e riafferma il primato

Bella vittoria della Juventus

Bella vittoria della Juventus

globalist 3 dicembre 2016

L'obiettivo era dimenticare il Genoa: E così è stato perché la Juve è la Juve. Così la Juventus si è imposta con un netto 3-1 su un'ottima Atalanta allo Stadium
La squadra di Massimiliano Allegri, come detto, si mette definitivamente alle spalle il pesante ko rimediato al Ferraris contro il Genoa e annienta sia tatticamente che fisicamente l'Atalanta, sorpresa del campionato ma ancora distante anni luce dalla formazione bianconera.
Gli uomini di Gian Piero Gasperini, secondo in campo timidi e poco aggressivi (doti evidenziate nella splendida cavalcata che ha portato i bergamaschi in zona Europa in classifica) e subiscono sotto ogni aspetto l'aggressività della Juventus. Alex Sandro si trasforma subito nel grimaldello che sblocca la partita e al 15' con una sgroppata offensiva trova il vantaggio battendo Sportiello sul primo palo. Il raddoppio non tarda ad arrivare e al 19esimo a firmarlo è Rugani che svetta di testa su calcio d'angolo. L'Atalanta cresce nel finale di primo tempo, ma nella ripresa è ancora la Juventus a riprendere saldamente in mano la gara trovando anche il gol del 3-0 ancora su corner con Mandzukic.
Deludono gli uomini mercato Kessiè, Conti e Caldara e a trovare la gloria personale allo Stadium allora è Remo Freuler che trova l'inutile gol della bandiera su cross di D'Alessandro. Nel finale il palo di Lemina certifica la vittoria dei bianconeri che, in attesa del derby di Roma e della sfida del Milan volano a +7 sul secondo posto.