Top

La Francia contro Verratti: se non vuole stare al Psg, se ne vada

Cosa succede a Marco Verratti? Il centrocampista non segna più a Parigi e, sostituito, ha fatto un gesto di stizza contro il ct del Psg che i media francesi non gli hanno perdonato

Marco Verratti
Marco Verratti

globalist

24 Ottobre 2016 - 17.08


Preroll

La Francia ha smesso di amare Marco Verratti. Il centrocampista azzurro in forza al Paris Saint-Germain non sta vivendo il suo momento migliore Oltralpe e la stampa lo sta accusando per il suo scarso rendimento. “Verratti non fa gol, non fa assist, non produce gioco. Se vuole andarsene, non c’è problema”, ha detto Daniel Riolo, uno degli opinionisti di punta di radio-tv Rmc al termine del pareggio in campionato del Psg con il Marsiglia. Verratti non è stato incisivo ed è stato sostituito da Matuidi al 59esimo. Un cambio che il centrocampista non ha gradito, rivolgendosi con un gesto di stizza all’allenatore del Psg, Unai Emery, e della panchina, al quale si è rivolto chiedendo: “Ma cosa c’è? Ma cosa c’é? Ho fatto male? Dimmi, ho fatto male?”.

OutStream Desktop
Top right Mobile

Dopo il gesto, Verratti ha provato a difendersi: “Non ce l’aveva con nessuno, non era contento perché non abbiamo vinto”. Anche Thiago Motta è venuto in soccorso del compagno di squadra: “Normale che chi esca o parta dalla panchina non sia contento”. Ma ormai la rottura, soprattutto con i media francesi sembra inevitabile.

Middle placement Mobile

Dynamic 1

Scrive calciomercato.com: “Marco Verratti sembra aver perso l’armonia e l’equilibrio trovati nei quattro anni parigini, da quando nell’estate 2012 ha lasciato l’Italia per abbracciare il progetto qatariota. Senza la leadership di Ibrahimovic e la capacità gestionale di Blanc, il Paris Saint-Germain si è sgretolato, tra malumori del gruppo (per informazioni chiedere ai vari Matuidi, Trapp o Di Maria) e risultati non all’altezza. Verratti, intoccabile negli anni precedenti, per Emery è diventato sostituibile, motivo per il quale non bisogna escludere colpi di scena a giugno”.

E adesso? Che futuro per Verratti, giocatore di punta della Nazionale azzurra. Il suo cartellino è desiderio dei più grandi club europei, dal Barcellona al Bayern Monaco di Ancelotti, fino arrivare alla Juve, che ancora rimpiange ancora la scelta di non aver investito 10 milioni per portarlo a Torino. Ma portalo via da Parigi non è facile: Verratti guadagna 7 milioni di euro netti all’anno fino al 2021, per le oggettive difficoltà a trattare con Al Khelaifi e perché il Psg non ha nessuna intenzione di veder rafforzate le dirette avversarie di Champions League.

Dynamic 2
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage