Serie A: Lazio che tonfo, il Siena cala il tris

Nel posticipo della 25a giornata tonfo della Lazio che in casa del Siena esce sconfitta per 3-0. Protagonista della serata il giovane Emeghara, autore di una doppietta.

Emeghara e Rosina, la vittoria del Siena porta le loro firme

Emeghara e Rosina, la vittoria del Siena porta le loro firme

redasport 18 febbraio 2013

Troppo brutta per essere vera. Una Lazio irriconoscibile perde a Siena con un netto 3-0, al termine di una gara dove la squadra di Pektovic è come se non fosse mai scesa in campo. E ancora una volta la sconfitta arriva dopo una gara giocata nelle coppe europee. I biancocelesti mancano l'appuntamento con la vittoria da ben cinque gare, un dato che deve far riflettere. Visto che i problemi di Floccari e compagni non possono limitarsi solo all'assenza di Klose

I bianconeri partono subito forte e con lo svizzero-nigeriano Emeghara, arrivato stasera a quattro gol in tre gare, al 6' passano in vantaggio, l'ex punta del Lorient anticipa Ciani e Dias infilando di testa la porta di Marchetti. Se qualcuno attendeva la reazione è rimasto deluso, perché al 23'pt il Siena addirittura arriva al raddoppio con Rosina, che con un tocco al volo di sinistro mette in rete. Sotto di due reti, la Lazio prova a mettere la testa fuori ma si fa notare solo alla mezzora con una botta di Candreva respinta da Pegolo.

A inizio secondo tempo Pektovic cambia modulo e schiera la sua Lazio col 4-2-4 ma il siena al 16'st la punisce ancora, sempre con Emeghara che brucia Biava in velocità e batte Marchetti in uscita. Nel finale di gara, a risultato ormai già deciso, la Lazio ha due occasioni da gol con neo entrato Ederson, ma in entrambe occasioni trova un Pegolo attento e concentrato.