Milan, che impresa: batte il Barca 2-0 e vede i quarti di Champions

Fantastica serata per i rossoneri che confezionano la partita perfetta e fermano gli spagnoli. Terzo gol sfiorato in più occasioni. Adesso il passaggio del turno è possibile.

El Sharaawy e Messi

El Sharaawy e Messi

redasport 20 febbraio 2013

E il MIlan alla fine compie l'impresa. A San Siro la squadra di Allegri supera i 'marziani' del Barcellona e adesso vede aprirsi la strada verso i quarti di finale della Champions League. Per il 2-0 finale resta un ottimo risultato in vista della gara di ritorno al Nou Camp del prossimo 13 marzo. Un 2-0 che porta le firma di Boateng e Muntari mentre il Barcellona è stato troppo brutto e inesistente per essere stato quello vero.

I blaugrana non riescono quasi mai a infastidire una difesa milanista che in questa stagione non era mai apparsa impeccabile e subiscono le veloci ripartenze rossonere. Il Barcellona si rende pericoloso al 10' su calcio d'angolo, ma è il Milan ad avere le occasioni migliori al 15' con El Shaarawy bravo ad involarsi sulla sinistra, ma impreciso nell'ultimo controllo, e sugli sviluppi del calcio d'angolo successivo con Boateng, che di sinistro al volo sfiora il palo alla sinistra di Valdes.

I gol arrivano tutti nella ripresa. Al 12'st sugli sviluppi di un calcio di punizione battuto da Montolivo, la palla colpisce prima Pedro e poi la mano di Zapata, prima di finire sui piedi di Boateng, il quale calcia al volo e batte Valdes. Il Barcellona prova a reagire inserendo Sanchez al posto di un impalpabile Fabregas ma il Milan tiene alla grande e addirittura raddoppia. Palla per Niang, appena entrato al posto di Pazzini, che il francese difende da Puyol, assist in area per El Shaarawy che scarica per l'accorrente Muntari, che batte ancora Valdes.

Un risultato che adesso fa ben sperare, anche se al Nou Camp non sarà certamente facile difendere anche il doppio vantaggio. Doveva essere la notte del Barca, è invece quella del diavolo rossonero.