Champions League, tris Juve al Celtic e quarti ipotecati

Bianconeri travolgenti al Celtic Park, calano il tris e vedono già la qualificazione ai quarti di finale della Champions League. Di Matri, Vucinic e Marchisio i gol.

Mirko Vucinic e Alessandro Matri, la vittoria della Juve al Celtic Park porta la loro firma

Mirko Vucinic e Alessandro Matri, la vittoria della Juve al Celtic Park porta la loro firma

redasport 12 febbraio 2013

La Juventus ha battuto 3-0 (1-0 alla fine del primo tempo) il Celtic Glasgow, nell'andata degli ottavi di finale di Champions League al Celtic Park. I gol di Matri nel primo tempo, Marchisio e Vucinic nel secondo.

Un successo, quello della Juventus, che vale una concreta ipoteca per l'accesso ai quarti di finale. E pensare che sono i padroni di casa a partire forti ma alla primissima azione la Juventus passa in vantaggio. Al 3'pt Peluso lancia lungo per Matri, l'attaccante anticipa l'uscita di Forster, il pallone si avvia in rete, c'è la respinta di Wilson (c he è oltre la linea di porta) il guardalinee non se ne avvede ma a mettere d'accordo tutti è Matri che sfrutta la corta respinta e insacca.

Il Celtic non si perde d'animo e per il resto del tempo ha continuato a spingere cercando di trovare ripetutamente il pareggio. Al 28', l'azione più pericolosa della prima frazione con cross dalla destra di Lustig e gran rovesciata di sinistro di Commons che sfiora il palo alla destra di Buffon. In avvio di ripresa la squadra di Lennon riprende in mano le redini della gara, ma la Juventus di Conte è brava ancora una volta a contenere e giocare di rimessa. Al 18' ancora una grande occasione per il Celtic: cross dalla sinistra di Malgrew e colpo di testa di Ambrose che lasciato completamente libero in mezzo all'area colpisce centrale per la facile presa di Buffon. La Juve si chiude e colpisce di rimessa: al 32' il gol è tutto di Marchisio che di destro piega le mani a Forster, imitato sei minuti più tardi da Vucinic, servito dallo stesso Marchisio. Nel finale spazio anche ad Anelka all'esordio con la maglia della Juventus. Un 3-0 finale che permette alla Juventus di preparare in massima tranquillità la gara di ritorno allo Juventus Stadium un 3-0 che in pratica proiettà i bianconeri ai quarti di finale della Chammpions League.