Top

Portogallo: un tifoso picchiato dalla polizia davanti al figlio

Le immagini arrivano da Guimaraes dove i supporter del Benfica stavano festeggiando lo scudetto.<br><br>

Portogallo: un tifoso picchiato dalla polizia davanti al figlio

Desk2

19 Maggio 2015 - 09.53


Preroll

OutStream Desktop
Top right Mobile

E’ successo a un tifoso del Benfica che stava festeggiando lo scudetto della sua squadra, fuori dallo stadio di Guimaraes, in Portogallo. Il ministro dell’Interno portoghese ha aperto un’inchiesta sull’episodio.

Middle placement Mobile

Stando a quanto riportato dai giornali portoghesi, una famiglia composta da due adulti, rispettivamente padre e figlio, e due bambini, escono dallo stadio e vengono avvicinati da un agente di polizia, successivamente identificato come il comandante della polizia giudiziaria Felipe Silva.

Dynamic 1

La situazione sembra calma, finché da uno scambio di battute tra Josè Magallanes, il più giovane dei due e padre dei due bambini, e il poliziotto scaturisce un’improvvisa e brutale aggressione da parte di quest’ultimo, davanti agli occhi dei figli, uno dei quali viene gettato a terra insieme al padre. Di fronte all’intervento del padre di Magallanes, è sempre lo stesso agente ad allontanarlo colpendolo due volte al viso, mentre altri poliziotti bloccano Josè, gettato a terra e manganellato ripetutamente. Oltre che per l’assenza di motivazioni e la brutalità, l’aggressione risulta inaccettabile perché compiuta di fronte a due bambini, che assistono sgomenti al pestaggio del padre da parte della polizia.

Come si può ben vedere nel video difatti, il più piccolo dei due strilla e corre via impaurito, per poi essere raggiunto e consolato da alcuni poliziotti, mentre l’agente Silva continua a colpire il padre, allontanando i presenti che protestavano per la violenza.

Dynamic 2

Secondo quanto riportato da Sol.pt, nei confronti di Felipe Silva è stato aperto un procedimento disciplinare, che accerterà le dinamiche dell’accaduto e le eventuali, ma tutto sommato piuttosto probabili, responsabilità dell’agente.

Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage