Top

Morata super, Handanovic meno: la Juve batte l'Inter

Sulle ali dell'entusiasmo la Juventus di Massimiliano Allegri fa felici i tifosi e batte 2 a 1 l'Inter. Decisivi i portieri: Storari nel bene, il neroazzurro nel male.

Morata super, Handanovic meno: la Juve batte l'Inter

redazione

16 Maggio 2015 - 20.04


Preroll

La Juventus batte in rimonta l’Inter nell’anticipo che apre la 36esima e terzultima giornata di campionato in Serie A. Dopo aver rivinto lo Scudetto e conquistato la finale di Champions League, i bianconeri sognano il Triplete, impresa già centrata dall’Inter nel 2010. In vista della finale di Coppa Italia in programma mercoledì a Roma contro la Lazio, Allegri lascia a riposo i vari Buffon, Chiellini, Evra, Pirlo, Vidal e Tevez dando spazio alle seconde linee Storari, Padoin, Romulo, Sturaro, Pereyra e Matri. Pogba parte dalla panchina.
Dall’altra parte Mancini deve fare a meno dell’infortunato Guarin e dello squalificato Hernanes, così rilancia Shaqiri dietro alla coppia d’attacco Icardi-Palacio. I nerazzurri, ottavi in classifica, erano praticamente obbligati a vincere per continuare a inseguire la qualificazione alla prossima Europa League. Prima del calcio d’inizio è stato omaggiato l’ex capitano ed attuale vicepresidente dell’Inter, Javier Zanetti, al quale è stata consegnata la sua maglia numero 4 ritirata.

OutStream Desktop
Top right Mobile

IL MATCH – L’Inter sblocca quasi subito il risultato grazie a un tiro da fuori area di Brozovic deviato da Icardi, al sesto gol in carriera contro la Juve in cinque scontri diretti (oggi è arrivata la prima sconfitta dopo due vittorie e due pareggi). Poi viene annullato un gol ai nerazzurri per un fuorigioco (che non c’era) di Brozovic dopo l’incrocio dei pali colpito da Shaqiri. Sul finire del primo tempo Vidic, il giocatore che ha provocato più rigori in questo campionato (4), atterra Matri in area e Marchisio trasforma il conseguente penalty pareggiando i conti. La Juventus protesta perché voleva (giustamente) l’espulsione del difensore serbo per aver interrotto una chiara occasione da gol.

Middle placement Mobile

Nella ripresa sono decisivi i portieri: Handanovic fa una papera sul gol di Morata, poco dopo Storari salva il risultato su Icardi.

Dynamic 1
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage