Top

I rossoblù non sfruttano le occasioni: Cagliari-Roma 1 a 2

Commento, pagelle e tabellino della gara. [Laura Puddu]

I rossoblù non sfruttano le occasioni: Cagliari-Roma 1 a 2

redazione

8 Febbraio 2015 - 19.03


Preroll

OutStream Desktop
Top right Mobile

Il Cagliari perde contro la Roma al Sant’Elia, 1 a 2 il risultato finale. Il vantaggio giallorosso arriva inaspettato al 37° minuto con Ljajic, il raddoppio all’84° con Paredes, al 95° la rete di Mpoku. Il pareggio probabilmente sarebbe stato più giusto perché i rossoblù giocano meglio degli avversari soprattutto nel secondo tempo e hanno le occasioni migliori, ma non le realizzano. La Roma, qualitativamente superiore, sull’1 a 0 punta a controllare, nascondendo il pallone ai padroni di casa, perché pesano le numerose assenze. Le azioni del Cagliari sono più ordinate del solito grazie alla presenza dal primo minuto di Cop, che fa movimento e dà profondità alla squadra, e al ritorno in cabina di regia di capitan Conti. Troppi gli errori in fase conclusiva che, con un’avversaria come la Roma, portano alla sconfitta.

Middle placement Mobile

Rossoblù in campo con il 4-3-2-1 con Brkic tra i pali, Gonzales, Capuano, Rossettini e Avelar in difesa, Dessena, Conti e Donsah a centrocampo, Ekdal, Joao Pedro e Cop in davanti. Dunque, Zola opta per Conti e il capitano si impossessa di nuovo della cabina di regia, al posto di Crisetig. Rientrano Rossettini ed Ekdal dalla squalifica, in attacco spazio a Cop al posto di Longo. Anche i giallorossi con il 4-3-3 con Verde, Totti e Ljajic in avanti.

Dynamic 1

Primo tempo con un Cagliari in crescita rispetto alle ultime gare come ordine, la Roma fa possesso senza spingere ma, nonostante questo, realizza la rete al 37° con Pjanic. La punizione però (da cui nasce il vantaggio) pare non esserci. Da quel momento, i giallorossi nascondono il pallone ai padroni di casa. In una seconda frazione spezzettata e non costante per entrambe le squadre, Zola manda in campo il nuovo acquisto, Mpoku, al posto di Gonzales con Dessena che scala in difesa sulla destra. Occasionissima del Cagliari al 65° con Cop, dopo una grande azione di Joao Pedro, ma De Sanctis compie il miracolo spedendo in angolo. Ancora una super occasione che stavolta Cop sbaglia incredibilmente. Il Cagliari attacca, la Roma difende e controlla e alla fine trova il gol del 2 a 0. La rete di Mpoku purtroppo arriva quando è troppo tardi.

I rossoblù perdono dunque immeritatamente questa partita e, complici i risultati delle dirette concorrenti, vede le squadre davanti allontanarsi, in attesa di sapere il risultato di Parma-Chievo (rinviata a mercoledì). Domenica si va a Torino per affrontare i granata in ottimo stato di forma. La strada è lunga e dura e, come dice il mister in conferenza stampa, il Cagliari dovrà faticare il doppio per conquistare punti.

Dynamic 2

Dynamic 3
[b] Le pagelle rossoblù: [/b]

Brkic 5: praticamente mai impegnato, chiude male sul primo gol subito e ha forti colpe sul secondo.

Gonzales 5.5: si vede davvero poco, in avanti ci si accorge della sua presenza nel secondo tempo. In fase difensiva non si fa notare per errori o buchi ma la Roma dalla sua parte non si è vista praticamente mai. Al suo posto Mpoku 6.5: nel giorno del suo esordio, entra bene in partita, buone giocate e un assist preciso a Cop. Segna la rete del 2 a 1, peccato fosse il 95°.

Dynamic 4

Capuano 6: gioca una buona gara, con attenzione, sul secondo gol però concede troppa libertà al romanista.

Rossettini 7: annulla chiunque passi dalle sue parti, di testa le prende tutte e, quando Conti è marcato, imposta lui l’azione rossoblù.

Dynamic 5

Avelar 6: il voto è condizionato dalla mancata chiusura su Ljajic in occasione della prima rete giallorossa ma migliora rispetto alle ultime gare perché spinge molto, sbagliando anche qualche cross, ma non quello del 2 a 1 rossoblù.

Dessena 6.5: corre e lotta tanto e lo fa con criterio.

Conti 7: il migliore in campo. E un po’ lento ma ha grandi capacità tecniche e soprattutto personalità.

Donsah 6.5: buona prova per la mezzala, costringe Garcia a spostare Nainggolan dalle due parti per contrastarlo. E’ pure pericoloso al tiro.

Ekdal 5.5: oggi un po’ in ombra, non ritrova il passo dopo aver scontato la giornata di squalifica.

Joao Pedro 5.5: gioca a tratti, spesso infatti sparisce dal campo e perde molti palloni. Di positivo ci sono però delle buone triangolazioni e un assist superbo per Cop. Al suo posto Sau s.v.

Cop 5.5/6: sul voto pesa il gol sbagliato nella ripresa, ma disputa un’ottima partita. Aiuta la squadra a migliorare nel gioco facendola salire e dandole profondità. Al suo posto Longo s.v.

Zola 6: il gioco del Cagliari migliora e soprattutto c’è più ordine, azzeccate le mosse di inserire Conti al posto di Crisetig e Cop per Longo. La Roma porta via tre punti dal San’Elia ma il pareggio sarebbe stato il risultato giusto.

TABELLINO:

Cagliari-Roma 1 a 2

Cagliari (4-3-3) : Brkic, Gonzales (Mpoku), Capuano, Rossettini, Avelar, Dessena, Conti, Donsah, Ekdal, Joao Pedro (Sau), Cop (Longo). Allenatore Zola.

Roma (4-3-3) : De Sanctis, Torosidis, Yanga Mbiwa, Astori, Holebas, Nainggolan, Keita, Pjanic, Verde, Totti (Sanabria), Ljajic (Paredes). Allenatore Garcia

Arbitro: Tagliavento di Terni.

Reti: 37° Pjanic, 84° Paredes, 95° Mpoku.

[GotoHome_Torna alla Home]

Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage