Top

La maledizione del Benfica continua: Europa League al Siviglia

Si decide ai calci di rigore: termina 4-2 per il Siviglia con Beto che para sia il tiro di Cardozo che quello di Rodrigo. Continua invece la maledizione per il Benfica.

La maledizione del Benfica continua: Europa League al Siviglia

redazione

14 Maggio 2014 - 23.40


Preroll

La finale di Europa League è Benfica-Siviglia: si decide ai calci di rigore: termina 4-2 per il Siviglia con Beto che para sia il tiro di Cardozo che quello di Rodrigo.
Il Siviglia conquista il terzo successo in questa competizione (due Coppa Uefa): impresa riuscita solo a Juventus, Inter e Liverpool. Continua invece la maledizione per il Benfica che perde l’ottava finale europea consecutiva: il trionfo manca dal 1962 quando i portoghesi superarono in finale il Real Madrid con Eusebio per 5-3.

OutStream Desktop
Top right Mobile

A dominare la gara è il Benfica che si divora il gol in numerose occasioni, ma alla fine la maledizione prevale. Così ai rigori il Siviglia infligge la batosta ai portoghesi e si porta a acasa la Coppa.

Middle placement Mobile

PRIMO TEMPO – La gara mette subito in mostra la gran voglia di vincere di entrambe le squadre: l’eccessivo agonismo del Siviglia porta nei primi 13′ a due ammonizioni. Prima Fazio, poi Alberto Moreno entrano in maniera scomposta su Sulejmani procurandosi il cartellino giallo. La prima occasione arriva al minuto 14 con Garay che sotto porta non riesce a imprimere forza al pallone: Beto è attento. Al 24′ proprio Sulejmani si fa male ed è costretto a lasciare il posto ad André Almeida. Poco dopo si fa ammonire anche Siqueira. Finalmente si vede il Siviglia: prima Bacca non aggancia un bel pallone servitogli da Reyes, poi ci prova Moreno ma Oblak è attento. Nel finale di tempo ci prova il Benfica prima con Maxi Pereira, poi con Rodrigo ma il risultato resta sullo 0-0. Allo scadere l’arbitro Brych non concede un calcio di rigore per fallo di Fazio su Gaitan.

Dynamic 1

SECONDO TEMPO – La ripresa è tutta di marca portoghese con il Benfica che va vicinissimo al gol con una tripla occasione: Maxi Pereira ci prova per primo, poi sia Rodrigo che Lima vengono murati dalla difesa andalusa. La partita non regala grandi emozioni fino all’80’ quando il match improvvisamente si infiamma: Rodrigo viene servito splendidamente da Lima ma la difesa del Siviglia è ancora attenta. Poi ci prova proprio Lima ma Beto è bravissimo a sventare in calcio d’angolo. Ancora il portiere del Siviglia protagonista: una sua uscita sconsiderata favorisce Garay che però calcia a lato. Nel recupero ci riprova il difensore argentino in mezza rovesciata: stavolta il pallone termina alto.
Finisce 0-0: si va ai supplementari.

SUPPLEMENTARI – Nei primi 15′ di gioco le occasioni sono davvero poche: Lima su punzione cerca di impensierire Beto ma la conclusione è centrale. Nel Siviglia si fa male Marin, entrato nel finale di gara per Reyes: al suo posto dentro Gameiro. Nella ripresa proprio l’attaccante francese è autore dell’unica occasione degna di nota: il suo tiro finisce sull’esterno della rete. Si va ai calci di rigore.

Dynamic 2

Le formazioni ufficiali:

SIVIGLIA (4-2-3-1): Beto; Coke, Pareja, Fazio, Alberto; Carriço, Mbia; Reyes, Rakitic, Vitolo; Bacca.

Dynamic 3

A disposizione: Varas, Fernando Navarro, Figueiras, Marin, Iborra, Trochowski, Gameiro.

All. Unai Emery

Dynamic 4

BENFICA (4-4-2): Oblak; Luisão, Pereira, Siqueira, Garay; Amorim, Sulejmani, Gaitán, Gomes; Lima, Rodrigo.

A disposizione: Artur, Vitoria, Jardel, André Almeida, Djuricić, Ivan Cavaleiro, Oscar Cardozo.

Dynamic 5

All. Jorge Jesus

Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage