Top

La Bosnia vola ai mondiali per sorprendere

La Cenerentola della Coppa Rimet va in Brasile con diversi giocatori al massimo della forma e con Dzeko e Pijanic si prepara a riservare belle sorprese.

La Bosnia vola ai mondiali per sorprendere

Desk2

14 Maggio 2014 - 10.43


Preroll

Qualche mese fa la qualificazione della nazionale di calcio bosniaca ai campionati mondiali che si preparano in Brasile fu accolta come un piccolo miracolo. Adesso, a giudicare da rendimento dei suoi calciatori più in vista che militano in campionati esteri, secondo “Al Jazeera”, si comincia a guardare con maggiore attenzione ad una squadra che potrebbe riservare belle sorprese.

OutStream Desktop
Top right Mobile

Edin Dzeko, attaccante del Manchester City, è sicuramente uno dei calciatori più meritevoli di attenzione: ha saputo superare una delle sue stagioni più difficili e la retrocessione fra le riserve aspettando l’opportunità di poter dire la sua. Negli ultimi incontri ha largamente contribuito al secondo titolo conquistato in tre anni: 26 gol, di cui 16 in campionato, sono il bottino di questo campione.

Middle placement Mobile

“Dietro Edin c’è stata una stagione difficile, il club lo aveva messo in secondo piano ma adesso tutto è dietro di lui e la migliore terapia possibile sarà prepararsi per qualcosa come la Coppa del Mondo, perché non sarà lì per dare il 100 ma il 120 per cento di sé stesso”, ha detto Mehmed Bazdarevic, allenatore ed ex giocatore.

Dynamic 1

Un altro ex giocatore, Mario Stanic, ha detto di apprezzare molto il modo in cui Dzeko si comporta dentro e fuori dal campo. “Lui non ha sorpreso con un’altra buona stagione, lo apprezzo molto come giocatore e come persona, sono soltanto dispiaciuto che in questa stagione sia rimasto vittima delle idee del suo allenatore, ma adesso è tornato in poena forma e lo farà vedere in Brasile”.

Un altro calciatore bosniaco che ha lasciato un segno profondo sui prati inglesi è Muhamed Konjic, che, giocando a Coventry, tra i sostenitori si è guadagnato il soprannome di “Big Mo”. “Dalla mia esperienza so che i fan hanno uno sguardo diverso verso giocatori che mostrano attaccamento al club – ha commentato – e Dzeko ne ha dimostrato moltissimo semza comportsrsi come hanno fatto, per esempio, Mario Balotelli e Carlos Tevez che alla fine hanno lasciato il Manchester City”.

Dynamic 2

Oltre a Edin Dzeko, l’allenatore inglese in questa stagione ha potuto contare su tre giocatori provenienti dalla ex Jugoslavia: Aleksandar Kolarov è stato uno dei collegamenti chiave della difesa che ha anche segnato quattro goals, Stevan Jovetic sta aspettando la sua occasione all’ombra di Aguero e Negreda, segnando solo sei gol in stagione, mentre Matija Nastasic, dopo 16 partite ha subito un serio infortunio ai legamenti. Nei progetti del selezionatore bosniaco, Zdeko farà coppia con Pijanic, altra “stella” bosniaca della Roma e per la competizione brasiliana i due preparano fuochi d’artificio.

Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage