Top

Formula 1, una colletta per Kobayashi

C'è crisi anche in F1. Il pilota giapponese cerca un finanziamento per un team nel 2013 e ha creato un sito: ottima risposta dei fa, 620mila euro già raccolti.

Formula 1, una colletta per Kobayashi

Desk

27 Novembre 2012 - 17.23


Preroll

Non si era mai sentita una colletta per poter correre in Formula1. Ci ha pensato Kamui Kobayashi, scaricato dalla Sauber e senza i soldi necessari per pagarsi un volante. Così il pilota giapponese ha creato un sito apposito e sul web i suoi tifosi hanno iniziato a inviargli soldi. A oggi sono arrivati 65,8 milioni di yen, circa 620mila euro. Non abbastanza ancora per poter pensare di scendere in pista, ma comunque un segnale incoraggiante a pochi giorni dall’appello del pilota.

OutStream Desktop
Top right Mobile

«Grazie per il vostro sostegno, grazie mille», ha scritto Kobayashi, che con la Sauber ha conluso la stagione 2012 di F.1 al 12° posto con 60 punti, solo 6 in meno del compagno Perez, aggiungendo: «Sto parlando con un’altra squadra, ma sarà comunque difficile. Se non ci sono contatti, per me è finita». Il quadro, però, cambierebbe con l’ingresso di un munifico sponsor: «Aspettiamo che arrivi il denaro. Abbiamo bisogno di un segnale».

Middle placement Mobile

Sul sito creato ad hoc, nel quale sono indicati anche la banca e gli estremi del conto su cui versare il denaro, si evidenzia come nella F.1 attuale, alle prese con la crisi globale, ai piloti non bastino più le qualità agonistiche per trovare un posto in pista, ma servono anche risorse finanziarie, per convincere soprattutto le scuderie di secondo piano che non hanno i budget dei top team.

Dynamic 1
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage