Crisanti contro i sovranisti: "Vaccinarsi subito, ignorare gli analfabeti della sanità"

Il professore di Padova: "Non vaccinare gli under 40? Questo è veramente sconsolante dopo 18 mesi...."

Andrea Crisanti, microbiologo, accademico e divulgatore scientifico italiano

Andrea Crisanti, microbiologo, accademico e divulgatore scientifico italiano

globalist 19 luglio 2021
La variante Delta sta avanzando rapidamente nel Paese e la destra continua a fare propaganda dicendo che vaccinare gli under 40 contro Covid non è urgente.
Andrea Crisanti, che non è di certo dello stesso avvis, non le ha mandate a dire ed ha risposto per le rime.
"Io torno a dire che chi dice certe cose è un analfabeta di sanità pubblica. E questo è veramente sconsolante dopo 18 mesi. Agli italiani dobbiamo dire di affrettarsi a vaccinarsi" contro Covid "perché la variante Delta" di Sars-CoV-2 "corre tantissimo. E i vaccini dopo due dosi hanno un livello di protezione accettabile intorno al 70%".
Così il Virologo Andrea Crisanti ha commentato le posizioni espresse sulla vaccinazione under 40, definita come non prioritaria da esponenti politici di area centrodestra come il leader della Lega Matteo Salvini e Francesco Lollobrigida, capogruppo Fdi alla Camera, entrambi convinti che non sia prioritaria.
"In Inghilterra c'è sicuramente un aumento dei ricoveri importante e anche un aumento dei decessi, ma molto meno di quanto accadrebbe senza vaccino", ha fatto notare il direttore del Dipartimento di medicina molecolare dell'università di Padova, che non entra invece nel dibattito sull'uso del Green pass per l'accesso ad attività e servizi che potrebbero andare dai locali ai mezzi pubblici (dato quest'ultimo che verrà definito in questi giorni).