Oggi parte Perseverance, il rover che cercherà tracce di vita su Marte

Il lancio è previsto alle 13:50 ora italiana: Perseverance arriverà su Marte dopo sei mesi di viaggio e raggiungerà il suo 'collega' Curiosity

Perseverance

Perseverance

globalist 30 luglio 2020

Alle 13:50 ora italiana il rover Perserverance partità alla volta di Marte, dove raggiungerà il rover Curiosity, da otto anni sul suolo del pianeta rosso. La missione di Perseverance è difficile e ambiziosa: cercare tracce di una passata forma di vita che potrebbe aver abitato il suolo marziano. Il viaggio durerà parecchio e Perseverance atterrerà su Marte a febbraio del prossimo anno. 

Perseverance atterrerà in un cratere marziano chiamato Jazeero, che in molte lingue slave vuol dire 'lago'. I ricercatori sono infatti convinto che l'enorme cratere sia ciò che rimane di un lago, dove potrebbe essersi sviluppata la vita. Miliardi di anni fa, l'acqua era abbondante su Marte e gli scienziati sono sempre più persuasi che ci fossero le condizioni ideali per la creazione della vita. Perserverance inoltre avrà un compito mai tentato prima: tentare di portare sulla Terra, nei prossimi decenni, campioni di terreno marziano per analisi più approfondite. 
Insieme a Perseverance sarà presente un altro robot, un drone di nome Ingenuity, dalla forma di un piccolo elicottero: sarà il primo robot volante su Marte, una sfida perché non è detto che l'aria molto rarefatta del pianeta permetta il volo. 
Il decollo non è privo di rischi: le condizioni meteo potrebbero essere avverse e impedire il lancio. In quel caso, Perseverance dovrà aspettare un altro mese prima di cominciare il suo viaggio.