Lopalco candidato con Emiliano in Puglia? "Solo voci ma se mi arrivasse un'offerta..."

L'epidemiologo dell'Università di Pisa, Pierluigi Lopalco, è consulente della Regione Puglia per l'emergenza Covid-19: "Gli scienziati possono mettersi a disposizione della politica"

L'epidemiologo Pierluigi Lopalco, professore ordinario di Igiene dell'università di Pisa.

L'epidemiologo Pierluigi Lopalco, professore ordinario di Igiene dell'università di Pisa.

globalist 10 luglio 2020

Voci insistenti e in tanti scommettono che a breve arriverà la conferma: "La mia candidatura per le Regionali in Puglia è una voce, circolata in certi ambienti. A me non è arrivata nessuna proposta ufficiale dal presidente Emiliano, con cui non ho parlato in questi giorni. Nessuna decisione è stata presa. Se arriverà un'offerta ci rifletterò".

A parlare è l'epidemiologo dell'Università di Pisa, Pierluigi Lopalco, consulente della Regione Puglia per l'emergenza Covid-19, che frena sulla sua candidatura nelle liste di Michele Emiliano per le prossime elezioni regionali in Puglia.


Quanto alle accuse piovute sui social di aver sfruttato il suo ruolo di consulente per trarne vantaggi, Lopalco è lapidario: "Sono stupidaggini".
L'epidemiologo durante l'emergenza coronavirus è diventato uno scienziato molto 'gettonato' dai media, e ha avuto un ottimo riscontro anche sui social. La possibilità di scegliere l'impegno in politica, non lo spaventa. "In questi giorni - spiega Lopalco - ho discusso molto con alcuni amici su cosa significhi, per chi viene dalla società civile, impegnarsi in politica - osserva l'epidemiologo - spesso si fanno dichiarazioni dicendo appunto che la società civile deve prendere posizione e allora - sottolinea - mi chiedo chi più degli scienziati può dare un vero significato a questa parole? Abbiamo le conoscenze e sappiamo fare il nostro lavoro, se ci sono le condizioni di una reale possibilità di cambiamento - conclude - la scienza deve mettersi a disposizione della politica".