Ricciardi avverte: "Per la riapertura delle scuole bisogna fare come la Cina"

"Aprire le scuole in sicurezza vuol dire garantire il distanziamento fisico tra gli studenti, un igiene personale e ambientale e quando necessario l'uso delle mascherine"

Walter Ricciardi

Walter Ricciardi

globalist 25 giugno 2020

Per la riapertura delle scuole in sicurezza bisogna "fare come la Cina". Lo dice Walter Ricciardi, ordinario di Igiene all'università Cattolica di Roma e consigliere del ministero della Salute, in collegamento con la trasmissione Agorà su Rai3.

"Aprire le scuole in sicurezza vuol dire garantire il distanziamento fisico tra gli studenti, un igiene personale e ambientale e quando necessario l'uso delle mascherine", evidenzia Ricciardi. "Significa -aggiunge- fare come la Cina che ha riaperto la scuola in un paese di un miliardo e 700 milioni di abitanti e non ha avuto un caso scolastico".