Burioni: "Ora senso di responsabilità, rispettare la quarantena non intasare i pronto soccorso"

Il virologo interviene sulla nuova fase del coronavirus in Italia: "Dobbiamo impegnare tutte le nostre energie per contenerlo"

Roberto Burioni

Roberto Burioni

globalist 23 febbraio 2020
Lui è il più gettonato anche perché i suoi interventi sono sempre puntuali: "In questa situazione tutti gli italiani devono fare la loro parte: i cittadini sottoposti a quarantena devono rispettarla per il loro bene e per il bene di tutti. Gli altri devono esercitare il proprio senso di responsabilità, non tediare il medico senza reale bisogno, non intasare i pronto soccorso senza un motivo concreto".
Così il virologo Roberto Burioni interviene sull'emergenza coronavirus, dopo il decreto adottato ieri notte dal Consiglio dei ministri per affrontare la situazione.
"Siamo passati dalla fase in cui dovevamo impedire l'ingresso del nuovo coronavirus in Italia - evidenzia - alla fase, importantissima, in cui dobbiamo contenerlo. Dobbiamo impegnare tutte le nostre energie affinché questo avvenga e ognuno di noi deve fare la propria parte con senso di responsabilità".