Top

Arriva l'orologio al femminile che monitora la condizione fisica ed anche i flussi mestruali

È l'ultimo nato della Fitbit, con cui la casa americana intende entrare in competizione con Apple Watch. L'orologio controlla le funzioni vitali, per aiutare le donne a conoscere meglio il loro organismo

Il Fitbit Versa
Il Fitbit Versa

globalist

14 Marzo 2018 - 17.13


Preroll

Quando un orologio si fregia dell’appellativo di ”intelligente” da lui ci aspetta di tutto e di più. Ma, sinceramente, quel che garantisce l’ultimo nato di casa Fitbit è qualcosa di certamente nuovo. Il Fitbit Versa è un orologio intelligente con cui l’azienda americana vuole segnare un prima e un dopo, per diventare una società che non solo fa braccialetti intelligenti, ma che cerca di competere con gli Apple Watch. 
Per questo, quelli di Fitbit si sono impegnati per monitorare le condizioni fisiche e la salute di chi indossa Versa. Il nuovo orologio (ma è ancora il caso di chiamarlo così?) include contatori di attività tradizionali come passi, distanza percorsa o frequenza cardiaca ed è anche in grado di monitorare le ore di sonno. Ma, indubbiamente, la più grande novità rispetto ad altri orologi intelligenti sul mercato è la capacità di monitorare i cicli mestruali.
Fitbit Versa mira a combinare tutti i fattori raccolti da ciascuna delle sue proprietarie e creare un profilo in grado di analizzare e prevedere quando e come saranno i loro cicli mestruali. Le donne saranno messe in grado di seguire la storia dei loro cicli, con date, quantità e tipo di flusso e persino dolore associato. Tutto ciò, dice la casa americana, aiuterà ad essere in grado di conoscere e seguire meglio il proprio corpo.
“L’80% delle donne intervistate non conosceva le fasi del ciclo mestruale e oltre il 70% non sapeva come identificare la distanza tra i cicli”, dicono alla Fitbit, ritenendo questo un ”fatto preoccupante che dimostra la mancanza di conoscenza della salute delle donne tra le donne stesse”. Per coloro che lo desiderano, Fitbit Versa – che dovrebbe arrivare sul mercato in aprile, ad un prezzo che si aggirerà sui 200 euro – raccoglierà in modo anonimo i dati per “creare uno dei più grandi database sulle informazioni mestruali, dando accesso a professionisti medici e accademici una fonte rigorosa su cui studiare i dati reali”.
Ah, dimenticavamo una cosa importante: secondo Fitbit, Versa dirà anche che ore sono…

OutStream Desktop
Top right Mobile

 

Middle placement Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile