"Tratti sociopatici nei soggetti che non si adeguano alle regole anti-Covid"

La ricerca è stata condotta in Brasile. I soggetti che hanno poco interesse a difendere se stessi e gli altri dalla infezione sono meno empatici e hanno nei test livelli più alti di ostilità e impulsività

Manifestazione dei no mask in Usa

Manifestazione dei no mask in Usa

Salute 23 agosto 2020Salute
Uno studio condotto in Brasile ha messo in rilievo che le persone che non si preoccupano di aderire alle misure per prevenire la diffusione del COVID-19 tendono a mostrare livelli più elevati di tratti associati al disturbo antisociale di personalità, noto anche come sociopatia. I risultati sono stati pubblicati sulla rivista Personality and Individual Differences .

Nello studio online 1.578 adulti brasiliani hanno completato una misurazione dei tratti della personalità disadattivi tra il 21 maggio e il 29 giugno 2020. Hanno anche completato le valutazioni di empatia e conformità con le misure di contenimento COVID-19.

I ricercatori che hanno firmato lo studio (Fabiano Koich Miguel, Gisele Magarotto Machado, Giselle Pianowski e Lucasde Francisco Carvalh) hanno scoperto che coloro che hanno ottenuto punteggi più alti su misure di insensibilità, ostilità, impulsività, manipolatività e assunzione di rischi tendevano a essere meno conformi alle misure di contenimento COVID-19, come allontanarsi socialmente, lavarsi spesso le mani e indossare le mascherine. I partecipanti con maggiore empatia, d'altra parte, tendevano ad essere più conformi alle misure di contenimento COVID-19.

“I nostri risultati hanno indicato che i tratti antisociali, in particolare livelli più bassi di empatia e livelli più elevati di insensibilità e assunzione di rischi, sono direttamente associati al rispetto delle misure di contenimento. Questi tratti spiegano, almeno in parte, il motivo per cui le persone continuano a non aderire alle misure di contenimento nonostante il crescente numero di casi e decessi ", hanno detto i ricercatori.

"Esporre se stessi e gli altri al rischio, anche quando può essere evitato, è un tratto tipico per le persone con tendenze antisociali e con bassi livelli di empatia".

Le nuove scoperte sono in linea con le precedenti ricerche condotte negli Stati Uniti e in Polonia , che hanno anche scoperto che i tratti della personalità antisociale erano associati all'ignorare le misure preventive volte a fermare la diffusione di COVID-19.

“I nostri risultati possono essere utili per le politiche di sanità pubblica, ad esempio, attraverso screening che dimostrano un innalzamento di questi tratti, si possono realizzare interventi mirati ad una maggiore consapevolezza e conseguente rispetto delle misure di contenimento. Suggeriamo di condurre ulteriori studi per indagare l'interazione di questi tratti con altre variabili ", hanno affermato gli autori della nuova ricerca.

Interessante infine capire se al test sia stato sottoposto anche il presidente del Brasile Bolsonaro.

Lo studio può essere letto nella sua interezza a questo link: https://www.sciencedirect.com/science/article/pii/S0191886920305377