Fratoianni attacca Salvini: "Il suo è stato un approccio miserabile sull'accoglienza degli afghani"

Il segretario nazionale di Sinistra Italiana: "E' necessario e doveroso fare tutto il possibile per garantire corridoi umanitari per chi fugge dall'Afghanistan. Non solo verso coloro che hanno collaborato con l'Italia"

Nicola Fratoianni
Nicola Fratoianni

globalist

18 Agosto 2021 - 17.57


Preroll AMP

“Abbiamo visto sull’Afghanistan una catena di errori durata 20 anni, nata dall’esportazione manu militari della democrazia. Si tratta di una debacle totale dell’Occidente. Serve ora una grande iniziativa politico-diplomatica non solo italiana ma dell’Europa ed internazionale per provare per intervenire, almeno limitando ulteriori danni, e a difesa dei diritti umani di quelle popolazioni. Comunque provando ad immaginare una strategia diversa da quella drammaticamente fallimentare che abbiamo alle spalle”.
Lo ha affermato il segretario nazionale di Sinistra Italiana Nicola Fratoianni dai microfoni di Rai3 nel corso della trasmissione Agorà Estate.
“In queste ore poi è necessario, obbligatorio, doveroso fare tutto il possibile per garantire corridoi umanitari per chi fugge dall’Afghanistan. Non solo nei confronti di coloro che hanno collaborato con le forze militari della coalizione ma anche nei confronti di chi teme per la propria vita per l’attività o il ruolo che svolge nella società afgana. Lo dobbiamo fare dopo averli illusi, e tanto più dopo due decenni di drammatici errori dell’Occidente. Chi dice di no, come Salvini – ha concluso Fratoianni – ha un approccio miserabile.”

Top Right AMP
Box recommendation AMP
Box recommendation AMP

Articoli correlati

Top AMP