Meloni al veleno contro il reddito di cittadinanza: "Draghi avalla la paghetta di Stato"

La capa di Fratelli d'Italia: "Una manovra che non ha in alcun modo prodotto o incentivato il lavoro, ma puro assistenzialismo"

Vittorio Feltri e Giorgia Meloni

Vittorio Feltri e Giorgia Meloni

globalist 6 agosto 2021

Brutte parole che manifestano un profondo disprezzo per coloro che starebbero dalla fame.

Poi, certo, il reddito di cittadinanza va riformato e reso più efficace nella ricerca di un posto di lavoro, va blindato ancora di più rispetto ai furbetti (ma i furbetti sono ovunque) ma  c’è dia dire che la tenuta sociale passa anche attraverso questo strumento.
"Pazzesco. Anche il Premier Draghi sostiene la paghetta di Stato grillina. Una manovra che non ha in alcun modo prodotto o incentivato il lavoro, ma puro assistenzialismo. Oltre ai vari scandali legati a mafiosi e delinquenti di ogni tipo finanziati con le tasche dei cittadini perbene. Alla faccia del famoso cambio di passo".

 

Lo scrive su Facebook il presidente di Fratelli d`Italia, Giorgia Meloni.

Se si parla di scandali di mafiosi e delinquenti forse Giorgia Meloni dovrebbe essere un poco più prudente, almeno a giudicare da molte inchieste giudiziarie.