Gualtieri apprezza Conte: "Spero che il suo progetto vada avanti e si trovi un'intesa nel M5s

Il candidato a sindaco di Roma per il centrosinistra usa parole di apertura nonostante alle amministrative lui sia l'avversario di Virginia Raggi

Roberto Gualtieri, candidato sindaco a Roma

Roberto Gualtieri, candidato sindaco a Roma

globalist 9 luglio 2021

Parole gentili che dimostrano la volontà di un percorso comune dopo le elezioni per il Campidoglio che vedono Pd e M5s avversari.

"Spero che il progetto di Conte vada avanti e si raggiunga un'intesa nel M5s Ho trovato ingenerose le parole di Grillo nei suoi confronti. E trovo positiva la sua linea, che colloca il Movimento nel campo progressista-europeista.

Lo afferma Roberto Gualtieri, ex ministro dell'Economia e candidato sindaco del Pd a Roma.

Per quanto riguarda l'alleanza tra il Pd e il Movimento 5 stelle "condivido la linea di Letta di formare un fronte largo di centrosinistra che si allei con i Cinque Stelle. Noi col M5S

abbiamo salvato l'Italia dalla destra: dobbiamo perseguire questa alleanza", ha aggiunto.

Sull'operato del governo guidato da Mario Draghi "trovo una positiva continuità di questo governo con il nostro. Dal punto di vista del sostegno alla povertà ha confermato misure come il Rem e rafforzato la Naspi. - ha continuato Gualtieri - E ha proseguito sulla nostra linea per i Sostegni. Sulla riforma fiscale pesano le posizioni conservatrici della destra in Parlamento, di oggettivo ostacolo a un'impostazione più avanzata".

A Roma e' in pieno svolgimento la campagna elettorale per le elezioni comunali e Gualtieri ha spiegato di non temere l'avversario Carlo Calenda. "Registro la sua scelta di non partecipare alle primarie, e di mettersi fuori dal centrosinistra. Cosi' da' una mano alla Raggi da destra. Ma al ballottaggio sono fiducioso che i suoi elettori sosterranno me", ha concluso