Il Pd di Siena: "La candidatura di Letta alle suppletive per noi è un'opportunità"

Il segretario provinciale democratico, Andrea Valenti: "Avanzerò io la proposta di chiedere al segretario di candidarsi"

Andrea Valenti, segretario provinciale del Pd di Siena

Andrea Valenti, segretario provinciale del Pd di Siena

globalist 8 giugno 2021
Andrea Valenti, segretario provinciale del Pd di Siena ha parlato a proposito delle elezioni suppletive per il collegio della Camera rimasto vacante dopo l'addio al Parlamento di Pier Carlo Padoan: "La candidatura del segretario sarebbe una opportunità per il territorio".  Giovedì prossimo, in streaming, si terrà la Direzione provinciale del partito proprio su questo tema.
"Avanzerò io la proposta di chiedere al segretario di candidarsi, la Direzione voterà la proposta. Al massimo entro fine giugno dobbiamo essere pronti con il nostro candidato", ha anticipato Valenti.
"In Direzione faremo un ragionamento sulle esigenze del territorio. Qualunque candidato deve rappresentare queste istanze, parliamo di tutela dei posti di lavoro, problemi infrastrutturali e altro ancora", ha detto ancora il dirigente dem.
Secondo Valenti, con Letta candidato "sarebbe anche possibile fare un ragionamento serio con il M5s guidato da Conte. Ho già avuto dei contatti, le discussioni sono state avviate. La destra, tra l'altro, a Siena è unita con un suo candidato, un motivo in più per cui ci sarebbe bisogno di compatezza del centrosinistra. Un obiettivo, ovviamente, da raggiungere a prescindere", ha concluso.