Letta va avanti sulla legge Zan: “Il Pd non si fa mettere i piedi in testa dalle idee retrograde della Lega"

Il segretario dem: "Sarò il segretario più rispettoso della storia del Pd sulla pluralità di idee e posizioni e vedo qui unità di impianto: l'Italia deve fare passo avanti di civiltà"

Enrico Letta

Enrico Letta

globalist 11 maggio 2021
Il leader Pd, Enrico Letta, all'assemblea dei senatori democratici ha affermato che il ddl Zan permetterà di fare un "passo avanti di civiltà" sul tema dei diritti e va approvato così com'è, perché "non ci sono le condizioni per un terzo passaggio parlamentare". 

"Sarò il segretario più rispettoso della storia del Pd sulla pluralità di idee e posizioni e vedo qui unità di impianto: l'Italia deve fare passo avanti di civiltà. Con il Ddl Zan può farlo".

Ha chiarito Letta: "Non ci sono più le condizioni politiche per un terzo passaggio parlamentare. Fuori il dibattito si è radicalizzato non per colpa nostra: tra di noi la discussione è seria e legittima. Ma il Pd non si deve far mettere i piedi in testa da idee retrograde della Lega. Mi assumo la responsabilità di chiedervi di approvare la legge così com'è".