Calenda: "Sull'Arabia Saudita Renzi ha fatto una cosa gravissima, mai alleato con lui"

Il leader di Azione: "Non puoi prendere soldi da leader stranieri quando sei un parlamentare in carica, è una cosa gravissima"

Calenda e Renzi

Calenda e Renzi

globalist 1 marzo 2021
Carlo Calenda alla fine si è unito alle polemiche sul comportamento di Renzi in Arabia Saudita e com'era prevedibile non ha risparmiato nulla: "Quello che ha fatto Renzi è a mio avviso gravissimo sotto il profilo etico, non c'è nessun caso nella storia recente di parlamentari in carica pagati da governi stranieri, lui cita Clinton e Blair che, ammesso che siano stati pagati, non erano in carica: non puoi prendere soldi da governi stranieri quando sei pagato dai cittadini italiani. Tuttavia questo comportamento non è vietato dalla legge e non è illecito, questo vuol dire che c'è un buco normativo. Se Azione fosse finanziato dall'Arabia Saudita commetterei un reato, ma io potrei tranquillamente essere pagato da loro e questo non va bene, è anche più grave. È importante che questo lo dicano i liberali, perché devono stare attenti a ogni conflitto d'interessi".
"Con Renzi c'è un problema perchè la politica non sono solo i contenuti ma anche i comportamenti e, a parte la vicenda dell'Arabia, Renzi ha fatto tutto e il contrario di tutti in questi mesi. Se Italia Viva continuerà ad essere guidata da Renzi non è una strada che possiamo percorrere assieme" ha concluso il leader di Azione.