Salvini esce dal Quirinale e torna a fare pressioni sul Quirinale: elezioni subito

"Mi rifiuto di pensare a questo mercato delle vacche che va avanti per settimane" afferma Salvini dopo l'incontro con Mattarella

Salvini

Salvini

globalist 21 gennaio 2021
Il governo di Giuseppe Conte ha ottenuto la fiducia al Parlamento, quindi a meno che il premier non rimetta l'incarico, Sergio Mattarella non può sciogliere le camere. Questo deve esere ben chiaro a tutti coloro che credono alle fandonie della destra su 'elezioni subito', le stesse che continua a ripetere Matteo Salvini, che fa pressioni sul Quirinale dopo l'incontro di oggi avuto proprio con il Presidente della Repubblica. Incontro che Salvini racconta in modo molto diverso da come appare nel comunicato rilasciato proprio dal centro destra: "Mi rifiuto di pensare a questo mercato delle vacche che va avanti per settimane" afferma Salvini. Nel comunciato però si legge: "Matteo Salvini, Giorgia Meloni e Antonio Tajani hanno manifestato al presidente della Repubblica - a nome dell'intero centrodestra - la grande preoccupazione per la condizione dell'Italia: mentre emergenza sanitaria ed economica si abbattono su famiglie e imprese, il voto di martedì ha certificato l'inconsistenza della maggioranza".
"È convinzione del centrodestra che con questo Parlamento sia impossibile lavorare. Il centrodestra ha ribadito al presidente la fiducia nella sua saggezza", conclude la nota. 
La preoccupazione per la tenuta della maggioranza è legittima, dire che Mattarella dovrebbe sciogliere le camere è anticostituzionale. Sono quelle differenza basilari che la destra continua a far finta di ignorare.