Orlando (Pd): “Elezioni più vicine? Purtroppo sì”

Il vice-segretario democratico: “Urne inevitabili se non riusciamo ad allargare la maggioranza”

Il vice-segretario del Pd  Andrea Orlando

Il vice-segretario del Pd Andrea Orlando

globalist 21 gennaio 2021

 Il vicesegretario del Pd, Andrea Orlando, vede le elezioni sempre più vicine. "Purtroppo sì - ha detto Orlando intervenendo a 'Piazzapulita' su La7 - perchè è stata buttata all'aria la strada che ritenevano percorribile e non ne è stata creata un'altra".


"Non sono per le elezioni - ha sottolineato il vicesegretario - ma lo dico per esclusione". Le urne infatti sarebbero inevitabili "se non si riesce ad allargare la maggioranza, anche perchè noi respingiamo un accordo con la destra".


Sull'ipotesi di sostituire il premier Giuseppe Conte, Orlando ha aggiunto che "se si toglie Conte questa maggioranza implode".