De Falco rivela: "I 'responsabili' pronti ad appoggiare Conte sono almeno una dozzina"

Ma De Falco non sarebbe tra questi, anche se ribadisce che il suo no "non è pregiudiziale": "Appoggerei il governo innanzitutto se si facessero più tamponi"

Gregorio De Falco

Gregorio De Falco

globalist 13 gennaio 2021
Il senatore del Gruppo Misto Gregorio De Falco ha raccontato a 'Un Giorno da Pecora' che la moglie di Clemente Mastella lo ha chiamato "chiedendomi di far parte di un gruppo di responsabili per sostenere Conte. Questo avveniva qualche giorno fa. Io ho detto che serve un cambio di passo sostanziale". 
De Falco ritiene che i 'responsabili' potrebbero essere una dozzina, un po' dappertutto, anche in Forza Italia. Ma De Falco non sarebbe tra questi, anche se ribadisce che il suo no "non è pregiudiziale": "Appoggerei il governo innanzitutto se si facessero più tamponi, senza appuntamento, a prezzo calmierato in tutta Italia. Se si ragionasse in questi termini ci si può pensare, basta prendere un impegno in sede istituzionale. Se il governo Conte dà prova di guardare oltre il proprio naso, vediamo".