Mozione di sfiducia a Gallera, M5s e Pd: "Un'amministrazione fallimentare"

La mozione di sfiducia all'assessore al Welfare sarà presentata domani in consiglio regionale della Lombardia, dal M5s, e il Pd ha già annunciato che la voteranno

Giulio Gallera

Giulio Gallera

globalist 30 novembre 2020
Il capogruppo del M5s Lombardia Massimo De Rosaha confermato che domani il Movimento presenterà una mozione in consiglio regionale per "chiedere un riassetto completo e un nuovo modello di sanità lombarda, a partire dall'assessorato al Welfare, a fronte dell'incapacità a rispondere, con prontezza ed efficacia, all'annunciato aggravamente autunnale dell'emergenza da Covid-19". 
Anche Pietro Bussolati, consigliere del Pd, ha annunciato che i dem voteranno la richiesta di sfiducia a Gallera, aggiungendo che "Salvini ha intimato di bocciarla in cambio dell’assicurazione di un rimpasto di Giunta, e così sarà. Di fatto Regione è commissariata da giugno da Salvini".
Nella mozione si sottolinea anche 'l'inidoneità' dei vertici della sanità regioanle "a predisporre, e a condividere con l’istituzione consiliare, una complessiva  strategia – politica, gestionale e di riorganizzazione del S.S.R. –, che, avvalendosi delle A.T.S. e valorizzando il fondamentale apporto delle strutture sanitarie, avrebbe dovuto garantire appieno la tutela della salute della cittadinanza lombarda nell’attuale fase emergenziale". "Incompetenza, inchieste, ritardi, quanto ancora dobbiamo sopportare? Tutti abbiamo potuto toccare con mano il fallimento di questa amministrazione", è l'accusa di De Rosa.