Speranza: "Il rischio zero non esiste, ma è escluso un nuovo lockdown, l'Italia deve ripartire"

Il Ministro della Salute: "In Europa ricomincia ad esserci un problema. Ci sono paesi europei che stanno peggio ora di come stavano a febbraio, marzo. Serve tenere ancora molto alto il livello d'attenzione"

Roberto Speranza

Roberto Speranza

globalist 24 settembre 2020
Ai microfoni del programma di Radio2 'Non è un paese per giovani', il ministro della Salute Roberto Speranza ha dichiarato: "Il rischio zero non esiste: noi stiamo cercando di trovare tutte le condizioni per abbassare il più possibile il rischio. Rischio zero vorrebbe dire un nuovo lockdown, ma questo non si può più fare, abbiamo bisogno che il paese riparta". 
"Stamattina" ha continuato il Ministro, "la commissaria europea alla Salute ha detto in conferenza stampa parole serie, che non possono essere sottovalutate. Cioè che in Europa ricomincia ad esserci un problema. Ci sono paesi europei che stanno peggio ora di come stavano a febbraio, marzo. Serve tenere ancora molto alto il livello d'attenzione", ha sottolineato.