L'ira di Orlando: "Rischiamo la tragedia per gli irresponsabili che dicevano che il Covd non c'era"

Il sindaco di Palermo punta l'indice contro negazionisti e menefreghisti: "Adesso stiamo pagando gli effetti di questi comportamenti incivili"

Leoluca Orlando

Leoluca Orlando

globalist 19 settembre 2020

E’ arrabbiano e ha ragione: "Irresponsabili e incoscienti ad agosto in giro nei bar e sui social a dire che 'il Covid non c'è'. Adesso stiamo pagando gli effetti di questi comportamenti incivili, gli effetti che rischiano di far precipitare la nostra città in una tragedia".


A dirlo in un video postato su Facebook è il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, che ancora una volta ribadisce l'invito ad "avere rispetto per la nostra vita, quella dei nostri cari, dei nostri familiari e a rispettare i divieti a cominciare dall'uso delle mascherine e dall'igiene personale".


Il primo cittadino nelle scorse ore ha inviato una lettera al premier Conte e al governatore Nello Musumeci sottolineando il "grave rischio sanitario" legato al focolaio di Covid-19 scoppiato nella Missione Speranza e Carità di Biagio Conte. Le quattro strutture che accolgono in città poveri e senza tetto sono state dichiarate dal presidente della Regione, Nello Musumeci, zona rossa. Oltre una trentina i casi di contagio scoperti nella cittadella dei poveri.