Calenda ironizza sui tesorieri della Lega: "Sembrano la versione shadow di JPMorgan".

Il leader di Azione: "Poi siamo noi quelli della finanza internazionale. Qui fra Russia, Tanzania, Svizzera, Panama"

Calenda

Calenda

globalist 12 settembre 2020

L’ironia non gli manca: "Poi siamo noi quelli della finanza internazionale. Qui fra Russia, Tanzania, Svizzera, Panama i tesorieri della @LegaSalvini sembrano la versione shadow di JPMorgan".


Lo scrive su twitter Carlo Calenda, leader di Azione.


Sì allo sbarramento del 5% alle elezioni


Si va verso una nuova legge elettorale? Io sono favorevole alla soglia di sbarramento al 5% e non al 3% altrimenti la polverizzazione sarebbe eccessiva''. Lo ha detto ieri il leader di Azione, Carlo Calenda, durante la nuova puntata del talk 'Accordi & Disaccordi', condotto da Andrea Scanzi e Luca Sommi, con la partecipazione di Marco Travaglio, tutti i venerdì sul Nove.


''Dovrò fare una battaglia'', prosegue l'ex ministro dello Sviluppo economico, ''quando è nata Azione tutti hanno detto 'ma dove si mette, Renzi è già occupato'... Renzi lo abbiamo superato. Questo lavoro è lungo e complicato. Il 5% è un risultato raggiungibile. Oggi nel sondaggio migliore siamo al 4.2% ed è di Alessandra Ghisleri, che non è l'ultima arrivata'', la conclusione di Calenda.