Il Pd sul coronavirus: "Mattarella chiede serietà mentre Salvini fa l'irresponsabile"

Carmelo Miceli, responsabile nazionale democratico per la sicurezza fa proprio l'appello del Quirinale: "Il capo della Lega non perde occasione di regalarci perle di irresponsabilità istituzionale e sciacallaggio mediatico.

Infermiere nei giorni del coronavirus

Infermiere nei giorni del coronavirus

globalist 22 febbraio 2020
Un sabato nel quale Capitan Nutella ha perso più tempo a speculare sul coronavirus che a fare qualcosa di concreto per rassenerare un clima già gravido di odio alimentato dalle fake news dei fascio-sovranisti che parlavano dell'Africa come continente infetto da cui difenderci (al momento in Africa non c'è un'epidemia di coronavirus) senza immaginare che l'infezione sarebbe arrivata nelle regioni (a guida leghista) di Lombardia e Veneto attraverso bianchi dal passaporto italiano.
E la polemica è infuriata: "Mentre il Presidente Mattarella chiede serietà e unità per affrontare una emergenza mondiale, Matteo Salvini non perde l`occasione di regalarci una delle sue perle di irresponsabilità istituzionale e sciacallaggio mediatico. Affermare che per il Pd la lotta al Coronavirus non sia una priorità è a dir poco demenziale".
Lo ha detto Carmelo Miceli, responsabile nazionale del Pd per la sicurezza.
"Creare polemica su polemica sarebbe semplicissimo. Ma noi non siamo come lui. Noi non facciamo politica sulle disgrazie. Noi del Pd siamo al fianco del Presidente Fontana e dei lombardi per quanto sta accadendo. Noi non abbiamo difficoltà a riconoscere che la sanità lombarda sta rispettando in maniera lodevole tutti i protocolli. Noi, a differenza di Salvini, siamo responsabili", conclude Miceli.