Anzaldi attacca Casalino: "Da lui le indiscrezioni sul cambio di maggioranza"

Il deputato di Italia Viva accusa il portavoce del premier che risponde con un semplice copia incolla dell'art. 595 del codice penale, quello sul reato di diffamazione

Rocco Casalino

Rocco Casalino

globalist 16 febbraio 2020
Michele Anzaldi, deputato di Italia Viva e segretario della Commissione di vigilanza Rai ha scritto su Facebook un duro attacco rivolto al portavoce del premier Conte, Rocco Casalino, accusandolo di essere la fonte delle indiscrezioni su un possibile cambio di maggioranza, voci smentite da palazzo Chigi e dal Quirinale. Casalino ha risposto limitandosi a postare l'art. 595 del codice penale, quello sul reato di diffamazione. 
Scrive Anzaldi: "Comprensibile l'irritazione del Quirinale per le indiscrezioni infondate fatte uscire sull'incontro con Conte, ma dopo l'audio di Casalino che ai giornalisti annunciava il Conte Ter c'è poco da stupirsi: la campagna orchestrata dal portavoce di palazzo Chigi calpesta non solo il Parlamento e i partiti della maggioranza, ma anche la presidenza della Repubblica. Una vergognosa mistificazione, degna del Papocchio di Roberto Benigni".