Verini (Pd) contro Italia Viva sulla prescrizione: "Non è tempo dei giocatori di poker"

Il deputato del in Commissione Giustizia: "La sfiducia di Italia Viva a Bonafede è un atto gravissimo"

Walter Verini

Walter Verini

globalist 11 febbraio 2020
Walter Verini, deputato dem in Commissione giustizia, in un'intervista al Corriere ha dichiarato che l'eventuale mozione di sfiducia di Iv al Guardasigilli, Alfonso Bonafede "francamente è una cosa sproporzionata e molto grave. Così facendo Renzi dichiara guerra al Paese e al governo, non a un singolo ministro. Ma io cerco di guardare fuori dalle polemiche alla realtà dei fatti". 
Riferendosi al leader di Italia Viva, Verini ha aggiunto che "non è più il tempo dei giocatori di poker. Questo governo è nato dopo una sconfitta storica del Pd, che con Renzi era arrivato al minimo storico, poi c'è stato il governo Lega-5S, quindi quando Salvini è scappato dalla manovra, Renzi con le sue piroette ha premuto per fare il governo con il M5S. Molti di noi avevano delle perplessità, poi lo abbiamo fatto, abbiamo così completato la missione di mettere in salvaguardia il Paese, e ora che è il momento di puntare sulla crescita, sull'abbassamento delle tasse e sulla lotta all'evasione fiscale, che cosa vuole fare Renzi? Minare la tenuta di questo governo? Renzi ignora le esigenze dell'Italia e i bisogni del Paese per rivolgersi a dei target che secondo lui lo dovrebbero far risalire nei sondaggi che sono impietosi nei suoi confronti. Il leader di Iv deve capire che c'è stata la rivoluzione copernicana e non tutto ruota attorno a lui".