Di Maio sempre più isolato: altri due deputati lasciano il M5s

Sono Massimiliano De Toma e Rachele Silvestri, che hanno aderito al Gruppo Misto. Nel frattempo a febbraio Fioramonti debutterà con il suo gruppo, Eco

Luigi Di Maio

Luigi Di Maio

globalist 9 gennaio 2020
Altri due deputati hanno lasciato il Movimento 5 stelle: si tratta di Massimiliano De Toma e Rachele Silvestri, che hanno aderito al Gruppo Misto, andando ad arricchire le fila dei 'disertori' che aumentano le preoccupazioni di Luigi Di Maio. 
Il Ministro degli Esteri, infatti, sembra totalmente impotente davanti allo sfaldamento del Movimento, iniziato con l'ex ministro dell'Istruzione Fioramonti che si prepara nel mentre a debuttare con il suo gruppo parlamentare, Eco, il prossimo febbraio. 
Il M5s sta facendo pressioni su Di Maio, mettendolo davanti a un ultimatum: o fai il capo politico oppure il ministro. Entrambi i ruoli sono incompatibili, sostiene un documento sottoscritto da una decina di senatori M5s. 
Critiche nel documento anche verso la piattaforma Rousseau: "Dobbiamo essere coinvolti nella formulazione del quesito e nei tempi con il quale viene proposto nel caso di decisioni che interessano noi senatori". Insomma, le dimissioni di Di Maio si fanno giorno dopo giorno più vicine?