Dopo l'arresto, Rosso si dimette da consigliere regionale e comunale a Torino

Il suo legale Giorgio Piazzese precisa: "Roberto Rosso non era obbligato a dimettersi, la sua è stata una scelta autonoma e responsabile".

Roberto Rosso

Roberto Rosso

globalist 30 dicembre 2019
Roberto Rosso si è dimesso da consigliere regionale del Piemonte e da consigliere comunale di Torino. Le dimissioni sono state ufficializzate sia in Regione, sia a Palazzo di Città. Il suo legale Giorgio Piazzese precisa: "Roberto Rosso non era obbligato a dimettersi, la sua è stata una scelta autonoma e responsabile". Il consigliere, eletto con Fdi e poi espulso dal partito, è stato arrestato con l'accusa di aver chiesto voti alla 'ndrangheta.