Dimezzano gli sbarchi e Salvini attacca Lamorgese: "Solo merito mio"

Il capo della Lega nervoso visto che le cifre dimostrano che la storiella dell'invasione è una menzogna. E dimentica che quando c'era lui rimpatri e ricollocamenti erano fermi

Matteo Salvini

Matteo Salvini

globalist 27 dicembre 2019

La ministra dell’Interno è chiamata da leghisti e estremisti di destra Carola Lamorgese, un modo per dire che lavora per le Ong e non per gli italiani.
Poi i dati mostrano una realtà differente. Ossia che rimpatri e ricollocamenti vanno avanti e che non esiste alcuna invasione o qualcosa che giustifichi gli strappi di Salvini.



E Capitan Nutella non l’ha presa bene: il leader della Lega, Matteo Salvini, ha affermato che “è ufficiale: il governo non solo perde penosamente pezzi, ma pensa che gli italiani siano scemi, visto che vanta come proprio successo il dimezzamento degli sbarchi nel 2019 rispetto all'anno precedente".



L'ex ministro dell'Interno commenta una notizia de "Il Giornale" che denuncia "i veri numeri degli sbarchi che sbugiardano il governo" e aggiunge: "Peccato che il calo si riferisca agli otto mesi in cui io ero ministro, mentre nei successivi quattro mesi si sono avuti solo aumenti. Ma si può?".



Cifre e fatti sono diversi, Ma la propaganda un tanto al chilo funziona. E quindi demagogia a gogo.