Dimissioni, Fioramonti si spiega: "Per la scuola il Governo doveva avere più coraggio"

L'ex ministro: "Le risorse non si trovano mai quando si parla di scuola o ricerca, eppure si recuperano centinaia di milioni di euro in poche ore da destinare ad altre finalità"

Fioramonti

Fioramonti

globalist 26 dicembre 2019
Il ministro dimissionario Fioramonti ha scritto un post su Facebook in cui ha spiegato il motivo della sua decisione: "sarebbe servito più coraggio da parte del Governo per garantire quella ''linea di galleggiamento'' finanziaria di cui ho sempre parlato, soprattutto in un ambito così cruciale come l'università e la ricerca. Si tratta del vero motore del Paese, che costruisce il futuro di tutti noi".
"Pare che le risorse non si trovino mai quando si tratta della scuola e della ricerca, eppure si recuperano centinaia di milioni di euro in poche ore da destinare ad altre finalità quando c'è la volontà politica", sottolinea Fioramonti.