Top

Chi arriva in soccorso di Lannutti? Il suo vecchio mentore Di Pietro

Lannutti è stato eletto per la prima volta nel 2008 proprio con L'Italia dei Valori di Di Pietro. Ora ha chiamato il vecchio amico per dei consigli di carattere giuridico

Antonio Di Pietro ed Elio Lannutti
Antonio Di Pietro ed Elio Lannutti

globalist

17 Dicembre 2019 - 10.13


Preroll

A difendere Elio Lannutti è arrivato l’ex pm di Mani Pulite Antonio Di Pietro, che ha spiegato che il senatore M5s, tra i nomi papabili per la presidenza della Commissione Banche, lo ha chiamato per avere dei consigli di carattere giuridico: “Lannutti è rimasto molto amareggiato per come è stata strumentalizzata una sua frase infelice (quella sui protocolli dei Savi di Sion, ndr), che a suo tempo ha immediatamente rettificato, scusandosi. Frase che stanno utilizzando contro una delle persone più competenti, che da 50 anni si sta battendo per riportare la trasparenza nel sistema bancario, e che evidentemente non vogliono alla presidenza della Commissione sulle banche, perché potrebbe fare troppo bene il suo dovere”. 
“Mi ha chiesto dei consigli, come avvocato, per tutelare il suo nome e far riemergere la verità. Io ho accettato, in nome del nostro rapporto di amicizia, perché abbiamo fatto tante battaglie insieme sulla trasparenza bancaria quando eravamo entrambi parlamentari” ha concluso Di Pietro. Lannutti, già presidente dell’Adusbef, è stato eletto senatore per la prima volta nel 2008 con l’Idv di Di Pietro ed è passato con i Cinque stelle nel 2014 per poi essere rieletto con i grillini l’anno scorso.

OutStream Desktop
Top right Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage