Top

Bertinotti elogia Giorgia Meloni e su Prodi dice: "Rivendico di averlo fatto cadere"

L’ex presidente della Camera e segretario di Rifondazione comunista, Fausto Bertinotti, la stima e ha parole di velluto verso l’estremista di destra. "Con lei a una collaborazione di correttezza e lealtà"

Fausto Bertinotti
Fausto Bertinotti

globalist

14 Dicembre 2019 - 18.47


Preroll

Lo dice lui, ma sarà vero? Perché la capa di Fratelli d’Italia non è poi così tanti differente da Salvini nel fare carne di porco, alzare polveroni e cavalcare polemiche pretestuose alle quale, si può immaginare, non crede nemmeno lei.

Ma l’ex presidente della Camera e segretario di Rifondazione comunista, Fausto Bertinotti, la stima e ha parole di velluto verso l’estremista di destra.
“Con Meloni ho lavorato insieme quando io ero presidente della Camera e lei vice. È stata una collaborazione di grande correttezza e lealtà. Penso che avrà un ruolo centrale perché il centrodestra in Italia si sta facendo sempre più destra. Lei e Salvini sono e saranno anche in futuro il ticket della destra”.
Ha poi aggiunto: Romano Prodi il cui governo cadde proprio per causa sua “ha detto nel film sui suoi ottant’anni che sono stato il primo a sparare sul suo governo del 1998? È vero e lo rivendico con merito di lungimiranza. Quel governo ci ha portato a questa Europa: oligarchica, burocratica e mercantilistica”.

OutStream Desktop
Top right Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage