Orlando ammette: "La sinistra da anni ha perso il contatto con il popolo"

Il deputato Pd: "Noi abbiamo bisogno di idee, un leader ce l'abbiamo ed è Zingaretti. Il leader carismatico è stato l'anticamera del successo di Salvini".

Andrea Orlando

Andrea Orlando

globalist 16 novembre 2019
"Il Pd deve discutere le molte idee proposte, saper recepire la spinta della piazza e farla diventare forza politica". Lo ha detto Andrea Orlando parlando della Piazza Maggiore di Bologna riempita dalle 'Sardine contro Salvini', nel corso dell'incontro del Pd 'Tutta un'altra storia'. 
"Per farlo bisogna tornare a studiare, non bastano gli slogan, twitter o le battute c'è bisogno di un pensiero profondo e questo è il lavoro che stiamo facendo", ha sottolineato il vice segretario dem.
Al Pd, secondo Orlando, oggi ancora manca il "riconquistare una riconnessione con il popolo. Manca una sintonia che si è interrotta da anni e noi stiamo lavorando con fatica per questa riconnessione. Ciò che si distrugge in 20 anni non si ricostruisce in due mesi, ma stiamo andando nella direzione giusta". Orlando ha concluso: "Noi abbiamo bisogno di idee, un leader ce l'abbiamo ed è Zingaretti. Il leader carismatico è stato l'anticamera del successo di Salvini".